La dieta mediterranea è stata accolta, ma è legittima per la perdita di peso?

Documenti, nutrizionisti e tavole Pinterest amano l'amore per spingere la dieta mediterranea. E per buona ragione: le ricerche dimostrano che la dieta rallenta l'invecchiamento, riduce il rischio di malattie cardiache e può anche combattere il cancro. Inoltre, include il vino rosso!

'Nuff ha detto, giusto? Non proprio.

Paura di perdere? Non perdetevi più!

Puoi annullare la sottoscrizione in qualsiasi momento.

Norme sulla privacy Chi Siamo

Per molte donne, tutti questi benefici per la salute non significano molto se la dieta non li aiuta a ottenere un peso sano. Abbiamo parlato con Wesley Delbridge, R. D., un portavoce dell'Accademia di nutrizione e dietetica per scoprire se la dieta può aiutarti a lavorare verso i tuoi obiettivi di perdita di peso. (Inizia a lavorare verso il tuo obiettivo di perdita di peso con la dieta Body Clock.)

Cosa c'è nel menu?
Nonostante il suo nome, non esiste veramente & ldquo; un & rdquo; Dieta mediterranea, dice Delbridge. Non esiste alcuna rigorosa linea guida macronutriente o calorica, non cibi fuori legge e nessun & ldquo; devi mangiare questo o altro & rdquo; ingredienti. È più di uno schizzo rustico di quello che la gente in Grecia e nell'Italia meridionale mangiò intorno al 1960, quando la regione mediterranea vantò alcuni dei più bassi tassi di malattia cronica e le aspettative di vita più lunghe. Cha-Ching!

RELATED: 16 tipi di proteina magra che può aiutarti a perdere peso

Durante questo periodo i ricercatori hanno scoperto che la maggior parte delle persone all'interno della regione mediterranea ha seguito una dieta alimentare a base di piante che ha sottolineato il riempimento di frutta, verdure , fagioli, noci, legumi e cereali integrali. Hanno anche mangiato pesce e frutti di mare almeno due volte a settimana. I loro pasti comprendevano una tonnellata di erbe e spezie, insieme a una moderata quantità di olio d'oliva per aromatizzare e modeste porzioni di pollame, uova, formaggio e yogurt. Ha ridotto notevolmente i dessert e la carne rossa, ma ha incluso il consumo giornaliero di vino rosso. Gli alimenti trasformati erano praticamente inesistenti.

Se mangi così, allora sei in una dieta mediterranea.

Ti aiuterà a perdere peso?
Yep. E porta anche a una migliore perdita di peso a lungo termine rispetto alle diete a basso contenuto di grassi, secondo una revisione del 2016 pubblicata in The American Journal of Medicine . Inoltre, se si rompe la dieta, la ricerca mostra che molti dei suoi componenti, come scambiare grani raffinati per interi e mangiare più frutta e verdure, sono legati alla perdita di peso, dice Delbridge.

& ldquo; La dieta non è di nessun cibo magico o formula, & rdquo; lui dice. & Ldquo; Viene giù a mangiare cibi sani in dimensioni sane. Con la dieta mediterranea, stai consumando un sacco di proteine, fibre, carboidrati interi, grassi insaturi e un sacco di vitamine, minerali e antiossidanti.Stai mangiando gli alimenti nel loro stato più naturale. & Rdquo;

Che spiega molto perché tutti e la loro madre hanno raccomandato la dieta a coloro che sono a rischio di malattie cardiache, diabete, demenza o cancro. Lo sai, perché è davvero buono per te, dice.

È un concetto innovativo in mezzo ad una serie di diete inesperte, eh?

Fai funzionare per te
La dieta mediterranea non è una dieta rigorosa e regolare. Al contrario, permette di personalizzare molto, che amiamo. Quindi, se sei lattosio o glutine intollerante e vuoi rinunciare al latticino o al grano, va bene. Se looooove yogurt, andare avanti e ramp up l'assunzione di yogurt, dice Delbridge. Alla fine, la dieta migliore è quella che puoi attaccare per il resto della tua vita. #YouDoYou

RELATED: 5 modi per tenere traccia del cibo senza diventare assolutamente ossessiva

Tuttavia, c'è una linea sottile tra la dieta mediterranea per lavorare per te e la totalità del corso. Ecco alcuni dei migliori suggerimenti di Delbridge per seguire una dieta mediterranea, non importa:

1. Limitare l'assunzione di alimenti trasformati il ​​più possibile.

2. Fare verdure metà di ogni pasto.

3. Mangiare i frutti di mare almeno due volte alla settimana.

4. Scambia i grani raffinati per quelli interi.

5. Aumenta l'assunzione di fagioli, lenticchie e altri legumi.

6. Le dimensioni delle porzioni limite (ad esempio, la pasta dovrebbe essere un piatto laterale, non un piatto principale!).

7. Incorporare i grassi vegetali come l'olio d'oliva e l'avocado in ogni pasto.

8. Mangiare le proteine ​​magre su quelle grasse.